thuler.net
Ultima Thule. Il Luogo Ideale della mitologia, il punto più lontano, la meta di ogni viaggio. Come lo Shangri-la delle popolazioni Himalayane o la Valle Perduta dei Walser. Potrebbe essere anche solo la collina dietro casa. Ma per ognuno è il luogo dove si desidera tornare.
Noi veniamo di lì: thuler.

Del lardo di Colonnata

Vette golose

Alba al Ciampedie
Luigi Alba al Ciampedie
"Del lardo di Colonnata si è detto, si è scritto e se ne è sparlato anche troppo, negli ultimi tempi.

Come, penso, avrete avuto modo di seguire sui media, la solita burocrazia, mista a ""incoscienza"" gastronomica, ha prodotto il solito putiferio di polemiche, così come sulla soppressione di altri prodotti golosi del nostro Paese.

Allora si levò subito un coro di difensori del gusto - ""salviamo il lardo di Colonnata"" - riuscendo nell'intento prefissato, ma nello stesso tempo generando involontariamente una ""sovraesposizione"" del prodotto.
Per intenderci: se qualcosa è prodotto in numero limitato e se ne ingigantisce l'immagine - che in questo caso può essere benissimo definita ""golosaggine"" - la richiesta di quel prodotto supera l'offerta, cioè la produzione. Ed è allora che vedi fioccare lardi a destra e a manca, che, invece di stagionare nelle vasche di marmo, stanno qualche settimana nelle vaschette di plastica. E' il medesimo discorso che vale per il finto Castelmagno, per la mozzarella di bufala campana (beh, non si può negare che comunque almeno la bufala ci sia...). Ma la responsabilità di tutto ciò è non solo di quei delinquenti di produttori del falso, ma anche di ristoratori e commercianti senza scrupolo.

Voi, allora, in mezzo alle Alpi Apuane, ammirerete le meraviglie di chi fa la natura, dunque anche il marmo destinato a diventare conca e a contenere sale, aglio, pepe, chiodi di garofano, cannella, salvia, rosmarino, coriandolo...e naturalmente lardo, cioè la parte adiposa della schiena del maiale.

Quest'ultimo può provenire, come recita il disciplinare, da una delle seguenti regioni: Toscana, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Friuli- Venezia Giulia, Lombardia, Umbria, Marche, Lazio e Molise. In ogni caso la lavorazione e la stagionatura del lardo deve avvenire nella piccola frazione di Carrara. Colonnata, appunto.

E dopo aver percorso, mirato e rimirato queste vette con gli amici di Thuler, mirerete alle macellerie giuste dove acquistare il mitico lardo.
Come la macelleria Giannarelli (tel. 0585/777329), in p.zza F.lli Rosselli 11, a Carrara.
Oppure la Larderia di Colonnata (tel. 0585/768069), a Colonnata, in via Canile 4.

""Noi pochi, noi felici pochi, noi manipolo di fratelli"" dice William Shakespeare.
Io sottoscrivo e aggiungo ""noi golosi, golosi della vita"".
Quindi anche del lardo di Colonnata."


Roberto Formica

Roberto Formica, 01/06/2000