thuler.net
Ultima Thule. Il Luogo Ideale della mitologia, il punto più lontano, la meta di ogni viaggio. Come lo Shangri-la delle popolazioni Himalayane o la Valle Perduta dei Walser. Potrebbe essere anche solo la collina dietro casa. Ma per ognuno è il luogo dove si desidera tornare.
Noi veniamo di lì: thuler.

Ossasco - Cima Cristallina

Gita molto bella che in cima offre una vista a 360 gradi su tutte le cime delle alpi Svizzere, generalmente i pendii sono riparati dal vento, e la quiete che circonda nella pausa offre un ottimo "pisolino quotidiano".

Località Quota Dislivello Tempo Parziale Tempo Totale
Ossasco 1.314
Bocchetta 2.100 786 4:00 4:00
Cima Cristallina 2.911 811 5:00 9:00
I tempi sono indicativi e arrotondati in eccesso.

Fu
Si sale subito dopo l'abitato di Ossasco (ampio parcheggio sulla sinistra), il primo tratto è in mezzo al bosco di larici, pendio non troppo ripido, ma con punti obbligati e sovente ghiacciati.
Appena fuori dal bosco il pendio si apre su un ampio vallone salendo in modo regolare e non troppo impegnativo si raggiunge prima un alpeggio (alpe Cristallina) quasi sempre completamente innevato.
Subito dopo l'alpe si vede un promontorio, lo si raggiunge e si gira decisamente a destra dove si intravede la Bocchetta (c'è un pilone dell'altatensione appena sotto la cima), salendo si vede sulla sinistra la cima Cristallina con la sua parete Nord (si puo' scendere, ma non sempre!!).

Dalla bocchetta si gira a sinistra e subito si è ai piedi della parete ovest (salita abbastanza difficile: pendio ripido) dove si gode una vista a 360 gradi, per la discesa fino alla bocchetta dal medesimo pendio, poi rimettere le pelli per circa 20 min-30 min, e raggiungere una seconda bocchetta a quota 2.693, questa non è subito visibile, bisogna girare un costone di roccette (terreno Coma).
Raggiunta la bocchetta si può vedere sulla sinistra una seconda bocchetta, la si raggiunge, dopo una breve discesa sul ghiacciaio di Valleggia e brevissima risalita di 10 min, si raggiunge la Bocchetta dei cavagnoli. Discendendo dalla Val Cavagnoli fino All'Acqua (difficoltà moscio) e seguendo poi la strada carrozzabile per 3-4 km si giungerà all' auto....

Altra possibilità di discesa:
Bocchetta Cavagnoli, tenersi sulla destra, raggiungere la Val Piana (nome non collegabile al pendio!!!!!) e scendere sul grandiosa parete ( sempre polverosa pendio a nord)
ATTENZIONE ALLE VALANGHE!!!!
si arriverà all'inizio del bosco, seguire la strada fino all'abitato di Ronco.

NON FARSI TENTARE DAI BEI CANALINI CHE SI VEDONO ALL'ENTRATA DEL BOSCO, NON TUTTI SONO SCIABILI FINO IN FONDO !!!!!! (esperienza personale!!!)

Cartografia:

Nufenenpass 1:50000 o Bedretto 1:25000

Accesso:

Al Bedretto alto Ticino, Autostrada N2 fino ad Airolo poi direzione Passo Nufenen (resta chiuso in inverno). Partenza da Ossasco.

Note
Alcune spiegazioni sulle classificazioni e sui voti
Periodo
In che periodo è meglio andarci. ( L'iniziale della stagione: P, E, A, I )
Voto
È espresso in birre, da 1 a 5. Quante birre sareste disposti a pagare per andarci?
Difficoltà
La votazione è classificata con le seguenti voci: COMA, MOSCIO, BARZOTTO, DURO, CACIOPPO.
Con chiaro riferimento alle varie fasi della massima espressione di "valenza" dell'uomo!! E quindi anche dell'alpinista giovane dentro e brillante fuori, col ginger o il barbera nelle vene, a scelta.
Area Periodo Difficoltà Voto
Alto Ticino
[CH]
P moscio/barzotto

Mauro, 01/01/2001