thuler.net
Ultima Thule. Il Luogo Ideale della mitologia, il punto più lontano, la meta di ogni viaggio. Come lo Shangri-la delle popolazioni Himalayane o la Valle Perduta dei Walser. Potrebbe essere anche solo la collina dietro casa. Ma per ognuno è il luogo dove si desidera tornare.
Noi veniamo di lì: thuler.

Pizzo Camoghè

Dalla Val Colla al Pizzo Camoghè, un’escursione con ambienti differenti e gran panorama.

Furbio
Annalisa Furbio
Arrivati a Colla, ancora prima di entrare in paese sulla destra c’è un ampio parcheggio che fa parte della casa di riposo posta appena più avanti sulla sinistra. Lasciata l’auto seguire la strada per un breve tratto fino a trovare il segnavia sulla sinistra indicante il Pizzo Camoghè, all’inizio si percorre una scalinata che porta alla chiesa di Colla, il sentiero ora, attraversata la strada con la sbarra, prosegue nel bosco fino a incontrare ancora la strada asfaltata, la si percorre per un breve tratto fino ad imboccare il sentiero che porta ad un gruppo di baite in posizione stupenda (1243 mt h 0,45), superato il caseggiato il sentiero piega a destra fino ad incontrare i segnali della nostra meta in località Alpe Pietrarossa (1514 m h.1.15) ora si risale il vasto costone erboso fino alla sella sovrastante.

Dalla sella dove c’è un abbeveratoio (1715 h.1,35) si entra nella Val Serdena (indicazioni) ora il sentiero si fa più stretto e attraversa con leggeri sali scendi la valle fino alla cresta che unisce la Garzirola con il Camoghè, porre attenzione in questo tratto se percorso in inverno, la ripidità del versante e la formazione di ghiaccio (esposizione a nord) potrebbero causare dei pericoli oggettivi. Munirsi di ramponi.

Arrivati sulla cresta alla bocchetta di Revolto (1947 m. h. 2,30), dopo aver attraversato un ambiente naturale stupendo composto da rododendri, ginepri, genziane, anemoni e con fortuna gruppi di camosci, si prosegue a sinistra (indicazioni), su ripidi sfasciumi fino a giungere a un vecchissimo bivacco distrutto e da li a breve sulla si arriva sulla vetta (2236 mt 3 h.).

Il panorama è stupendo, spazia sui 3 laghi, Maggiore, Lugano e Como, e le Alpi dalle Grigne fino al Monviso.

Attrezzatura:

da media alta montangna, ramponi in inverno

Cartografia:

Kompass n. 91

Note:

Uscita autostrada Lugano Nord, indicazioni per Val Colla Tesserete

Note
Alcune spiegazioni sulle classificazioni e sui voti
Periodo
In che periodo è meglio andarci. ( L'iniziale della stagione: P, E, A, I )
Voto
È espresso in birre, da 1 a 5. Quante birre sareste disposti a pagare per andarci?
Difficoltà
La votazione è classificata con le seguenti voci: COMA, MOSCIO, BARZOTTO, DURO, CACIOPPO.
Con chiaro riferimento alle varie fasi della massima espressione di "valenza" dell'uomo!! E quindi anche dell'alpinista giovane dentro e brillante fuori, col ginger o il barbera nelle vene, a scelta.
Area Periodo Difficoltà Voto
Ticino
[CH]
P E A I barzotto/duro

Sergio, 20/03/2002